La dieta durante le vacanze: cosa fare.

Agosto è tempo di ferie e chi sta seguendo una dieta, magari anche  con buoni risultati, non vuole di certo compromettere la fatica fatta fino ad ora.

Innanzitutto, come avrò occasione di ripetervi un sacco di volte, per dimagrire e raggiungere un peso che ci permetta di stare bene bisogna pensare più che ad una dieta ad un cambiamento dello stile di vita. Bisogna, aiutati da un esperto, capire quali sono i comportamenti alimentari scorretti e lavorare in maniera efficace per eliminarli.

In quest’ ottica la vacanza diventa una vera e propria prova del 9. In giro per il mondo, con piatti nuovi e interessanti, con orari e ritmi diversi dalla quotidianità, riesco a mettere in pratica quello che ho imparato con l’educazione alimentare, senza rinunciare al gusto e rovinarmi la vacanza? Sì….si può.

La soluzione come sempre è l’equilibrio. Senza esagerare so che, se mangero’ un po’ di più ad un pasto, starò più leggera al pasto successivo, a tavola rinuncero’ al superfluo dedicando la mia attenzione ai cibi più interessanti, magari cercherò di muovermi di più e, se avrò voglia di dolce, so che il momento migliore è la colazione.

Ho provato a riassumere in 12 regole le indicazioni che secondo me sono più utili per chi si trova ad affrontare questa situazione.

Ve le riassumo di seguito in maniera molto sintetica:

  • Fate colazione e in generale non saltate mai i pasti.
  • Ricordate che gli aperitivi spesso equivalgono a veri e proprio pasti: non abusatene e in caso li facciate a tavola state leggeri e prediligete una bella porzione di verdure.
  • Evitate i buffet: si tende a mangiare molto di più. In caso non ci sia alternativa fate in modo (per non esagerare) che il pasto stia all’interno del piatto da portata.
  • La verdura non è mai troppa, consumatene in gran quantità cruda o cotta, riempie lo stomaco e ha poche calorie
  • Prediligete cibi con pochi grassi, intingoli e condimenti, cotti al forno, alla griglia, al vapore. Evitate di fare la “scarpetta.
  • Una buona alternativa per non esagerare può essere quella di consumare a pasto o un primo o un secondo accompagnati sempre da un bella porzione di verdura
  • Non esagerate con la frutta.
  • Non superate i 2 bicchieri di vino al giorno.
  • Evitate i superalcoolici.
  • A tavola evitate di sgranocchiare grissini, crackers o altri stuzzichini e concentratevi sulle portate che vi interessa assaggiare e sperimentare evitando di aggiungere calorie inutili.
  • I dolci tipici e tradizionali? Certo che sì una porzione a colazione ci può stare.
  • Vacanza è scoperta: camminate, esplorate, girate, nuotate…..….insomma muovetevi più che potete!

Precedente Il Dietista: un professionista da scoprire Successivo SERVIZI E CONTATTI